Cerca nel blog

martedì 12 giugno 2012

Edogawa Ranpo - Il mistero e la ragione



Il mistero svelato. La razionalità messa a dura prova, destabilizzata, quasi sconvolta e poi, finalmente, ristabilita con il disvelamento della verità e del vero ruolo dell'uomo.

La finzione che sovrasta la realtà, la domina, la sconvolge, e alla fine, come una bolla di sapone, svanisce, ma ... non del tutto ... lascia dietro di sè goccioline odorose, vapori d'acqua, perle di dubbio sul mistero infinito della psiche e del destino dell'umanità. Il destino di chi vive e chi muore e chi viene ucciso, a volte senza un apparente motivo. Nel mondo surreale di Rampo l'uomo assume il volto di una creatura bestiale che uccide, a volte soltanto per il gusto di farlo.

Le pulsioni intime e terribili del corpo e della psiche liberate da esperimenti estremi.

Ranpo è un illusionista. Un mago che fa il suo numero, ci spaventa, ci diverte e ci lascia un dubbio, delle domande, un qualcosa di irrisolto. E se le cose fossero andate diversamente?

Leggendo i racconti di Edogawa Ranpo si ha la sensazione che egli si comporti come un maestro che narra un aneddoto per dare un insegnamento al suo allievo. E' come se dicesse al suo lettore: attento! è facile credere a ciò che non è vero, ora ti faccio vedere come si fa!

Edogawa Ranpo - L'inferno degli specchi - Urania Collezione n° 99 - Aprile 2011


Nessun commento:

Posta un commento